progettata da Piero Lissoni, L16 è pensata per riduzione. Di spessori, innanzi tutto. Straordinariamente sottile, l’anta battente somiglia a un foglio, una pagina nitida, capace di separare gli ambienti con mano leggera e movimento fluido.
Ogni elemento visibile è progettato per scomparire. Quel che si offre allo sguardo è una superficie intatta, ripulita di ogni segno, perfettamente uniforme, vero e proprio elemento architettonico in grado di caratterizzare e definire lo spazio, grazie al risalto di essenze e colori.